Come avere un prestito

I prestiti sono diventati una forma di finanziamento veloce molto diffusa negli ultimi anni, grazie al fatto che permette alle persone di avere somme di denaro più o meno grosse in pochissimo tempo, specialmente se si utilizzano i prestiti online disponibili sul web. Ma nonostante questa grande diffusione, molti si chiedono come sia possibile ottenere un prestito, quali passi vanno fatti e che tipo di documentazione va presentata. Per questo motivo verranno fornite tutte le informazioni necessarie per poter rispondere al quesito in maniera esaustiva.

Valutare il prestito più conveniente

Prima di procedere alla spiegazione di tutti i passi che portano una persona ad ottenere un prestito è necessario considerare che non tutti i prestiti sono uguali. Infatti ognuno di essi viene fatto con modalità, condizioni e costi differenti, che possono portare il cliente a fare un determinato tipo di scelta. Quindi per poter capire al meglio quale sia l’investimento più conveniente da richiedere è necessario considerare il tasso annuale nominale e quello effettivo globale, conosciuti anche con le sigle TAN e TAEG. Per il primo di questi si intende il tasso d’interesse applicato dalla figura finanziaria che eroga il credito ogni anno, che andrà a determinare la rata mensile che deve essere pagata ogni mese. Il TAEG invece risulta identificare al meglio il costo complessivo del finanziamento richiesto, comprendendo anche tutti gli oneri accessori come le spese istruttorie. Perciò prima di procedere alla richiesta di un finanziamento è bene valutare attentamente questa tipologia di dati, magari rivolgendosi a persone esperte del settore per farsi aiutare.

Valutare tipologie di prestito

È anche molto importante valutare la tipologia di prestito che si vuole prendere; esistono 3 tipologie di prestito: finalizzato, personale e la cessione del quinto. Il prestito finalizzato è una tipologia di finanziamento che prevede l’utilizzo del denaro richiesto per uno scopo che viene dichiarato in sede contrattuale. I soldi ricevuti non potranno essere utilizzati per altri motivi. Il prestito personale, a differenza di quello precedente, prevede una somma e un tasso di interesse prefissato e può essere utilizzato per qualsiasi scopo. Infine la cessione del quinto è una particolare forma di finanziamento che prevede il pagamento della rata mensile mediante il trattenimento di un quinto della busta paga o della pensione ogni mese.

Selezione di un istituto di credito e valutazione dei requisiti

Il secondo passo per poter ottenere un prestito di qualsiasi tipologia è la scelta di un istituto di credito che offra questo servizio. Naturalmente questo tipo di scelta va fatta valutando attentamente tutte le condizioni contrattuali e i tassi d’interesse, in modo da capire se rivolgersi altrove o continuare con le pratiche, senza perdere tempo. Per poter ottenere un finanziamento è necessario soddisfare dei requisiti fondamentali; innanzitutto è necessario avare un reddito dimostrabile o poter garantire l’effettiva restituzione del debito contratto con la banca o la figura finanziaria erogante. Questo particolare requisito viene richiesto in modo da tutelare l’erogatore del finanziamento da mancati pagamenti, così da evitare perdite di soldi. In secondo luogo è necessario avere un’età compresa tra i 18 anni e i 70 anni circa, anche se vi sono offerte sul web disponibili per persone che vanno oltre i 70 anni. Alcuni istituti di credito potrebbero richiedere anche la residenza in Italia e il possesso di un conto corrente bancario, che in alcuni casi può essere aperto mentre si sta richiedendo il prestito.

Preparazione della documentazione e consegna

A questo punto, una volta capito di aver tutti i requisiti fondamentali per poter ottenere un prestito è necessario preparare la documentazione obbligatoria; generalmente viene richiesta una fotocopia della busta paga del richiedente o in alternativa il cedolino della pensione, con cui si va a dimostrare l’effettivo possesso di un reddito dimostrabile. Poi è necessario presentare anche una fotocopia dei propri documenti, ossia la tessera sanitaria e un documento d’identità che può essere la carta d’identità, il passaporto o in alternativa la patente. Fatto questo è possibile consegnare tutti questi dati in modo da completare tutto il processo che porterà all’ottenimento del finanziamento desiderato.
fonte: http://finanza.prezzon1.com/