Sognare dita della mano

Le mani hanno uno stretto legame con le nostre capacità creative e di conseguenza lo stato di queste mani all’interno del sogno riflette il rapporto che abbiamo con le nostre attitudini e inclinazioni. In particolare le dita della mano hanno poi un significato specifico e mirato. Oltre al fatto che le dita possono formare dei simboli o dei numeri, esse danno delle dettagliate indicazioni su quello di cui abbiamo bisogno.

Le dita possono essere lunghe e affusolate il che vuol dire che sono molto curate, lasciando intendere che diamo molta importanza alla sfera creativa che nutriamo come se fosse una pianta. Le dita possono essere corte e larghe il che vuol dire che conferiamo alla nostra capacità individuale uno scarso valore tra l’altro sostenuto da una mancanza di riconoscimento da parte degli altri. Le dita centrali rappresentano il nostro equilibrio e solitamente vanno interpretate come un gruppo laddove stanno a significare la necessità di un’intesa e quindi il desiderio che un legame funzioni come ci aspettiamo. Molto spesso esse sono piegate il che vuol dire che sono pronte ad afferrare qualcosa di importante. Tutt’altro significato lo assumono il pollice e il mignolo che sono agli antipodi. Il primo per quanto abbia una forma diversa dalle altre dita coordina il lavoro dell’intera mano, senza il pollice molte azioni avrebbero un esito differente.

Esso rappresenta la fiducia che riserviamo negli altri, un pollice è la sicurezza e l’affidabilità di cui abbiamo bisogno per iniziare un progetto. Grazie al pollice le altre dita della mano hanno un maggior controllo nell’afferrare gli oggetti. Il mignolo invece rappresenta un’esigenza che può essere messa in secondo piano, non solo per la sua forma ma anche per il suo legame con le altre dita. Chi sogna solo il mignolo della mano significa che è cosciente della scarsa considerazione che gli altri riversano in lui.
Fonte: http://smorfianapoletana.org/sogni